Posted by on Gen 16, 2012 in Montagna, Paesaggio | 0 comments

Il mistero della Montagna, delle sue voci, dei suoi diafani abitanti si rivela proprio quando la nebbia ne delimita lo spazio, limitandolo a pochi piani.
Qui il suo Silenzio comincia a raccontare, qui la sua luce fioca comincia a segnare un cammino diverso da quello sicuro del sentiero tracciato.
E finalmente le leggende, i miti e i personaggi si liberano dalle catene della Realtà e tornano a circondare l’osservatore, in una magica sarabanda.